Centro Studi e Ricerche sulle Biotecnologie Sanitarie e Settore Biotech - CeSBio

Il Centro Studi e Ricerche sulle Biotecnologie Sanitarie e Settore Biotech (CeSBio) nasce nel 2012 da una proposta congiunta del CERGAS Bocconi e del Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università del Piemonte Orientale, su iniziativa dell'associazione.
Il Centro mira ad approfondire il tema dell’applicazione delle biotecnologie nell’ambito della tutela della salute. Tale finalità è perseguita attraverso lo studio del mercato delle biotecnologie (diagnostica in vitro, farmaci, vaccini, terapie avanzate) nel contesto nazionale, l’analisi di dati sulla ricerca e sviluppo, e il monitoraggio delle politiche pubbliche di interesse.
 
L’attività di ricerca si propone di integrare due prospettive fondamentali:
la prospettiva del sistema sanitario nelle sue declinazioni nazionale, regionali e aziendali, considerando l’impatto delle biotecnologie sul funzionamento, l’innovatività e la sostenibilità del sistema stesso;
il punto di vista delle aziende, analizzando le dinamiche, i rapporti con il settore pubblico e le evidenze a sostegno del loro contributo al sistema paese.
 
E’ prevista la redazione di Rapporti Annuali per il triennio 2013-2015 e di progetti di ricerca su temi di particolare interesse.
 
Scarica i Rapporti di ricerca
 
 
 
 

BioTTasa

BioTTasa (Trasferimento Tecnologico e Integrazione di Biotecnologie per la Salute, l’Alimentazione e l’Ambiente) è un progetto di valorizzazione e trasferimento al sistema produttivo delle tecnologie del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) nel campo del biotech, co-finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del Bando RIDITT.
BioTTasa si propone di promuovere la diffusione delle conoscenze e il trasferimento alle imprese di tecnologie che sono patrimonio del CNR, atte a favorire lo sviluppo di prodotti, procedimenti e servizi innovativi per la prevenzione e la diagnosi precoce delle malattie, le terapie personalizzate, la salvaguardia dell’ambiente e la sicurezza della catena alimentare. Il progetto intende mettere in campo un ampio spettro di azioni di trasferimento tecnologico – fra cui licenze di brevetti, contratti di ricerca e creazione d’impresa in ambito biotech – partendo dalle tecnologie sviluppate dai laboratori del CNR nei seguenti ambiti: diagnostica e sviluppo di farmaci innovativi; terapia genica; biosensori in campo agroalimentare e ambientale; biodiversità e bioenergetica; servizi per la ricerca. L’obiettivo del progetto è di proporre alle aziende del settore le tecnologie più promettenti, attivando così processi di trasferimento alle imprese per la creazione di nuovi prodotti e servizi.
 
Nell'ambito del progetto, le tecnologie biotech presenti all’interno del CNR sono state mappate, valutate in base al loro livello di sviluppo e inserite in un database di libera consultazione.
BioTTasa
 
Accedi al database delle tecnologie biotech del CNR