Biotech.com Newsletter

Le ultime notizie dal mondo delle biotecnologie italiane

N.1/ NEWSLETTER QUINDICINALE

18 gen, 2017

RED BIOTECH 
Il ruolo del sistema nervoso periferico nella progressione della SLA
Per la prima volta una ricerca indaga le anomalie molecolari associate alla Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) nelle cellule del sistema nervoso periferico, prelevate in vivo da alcuni pazienti nelle fase iniziale della malattia. Nello studio, pubblicato su Scientific Reports, rivista del gruppo Nature, vengono identificati diversi geni espressi in quantità anomale nel tessuto nervoso prelevato dai pazienti, geni che sono stati poi messi in rete per scoprire le catene molecolari e i meccanismi patologici in cui sono coinvolti. La ricerca, frutto della collaborazione tra l’Unità di Neuropatologia Sperimentale e l’Unità di Genetica Umana delle Malattie Neurologiche dell’IRCCS Ospedale San Raffaele è stata possibile grazie al sostegno di AriSLA, la Fondazione Italiana di Ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica. I risultati ottenuti gettano nuova luce sui meccanismi responsabili dell’insorgenza e progressione di questa malattia, aprendo la strada allo sviluppo di nuove strategie per rallentarne la progressione. Per maggiori informazioni: http://www.hsr.it/press-releases/il-ruolo-del-sistema-nervoso-periferico-nella-progressione-della-sla/

Istituto Telethon di Napoli: ecco il gene che controlla l’attività fisica
I ricercatori dell’Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem) di Napoli hanno dimostrato una nuova e importante funzione del gene TFEB, scoperto nel 2009 proprio dal team del direttore Andrea Ballabio: la capacità di regolare l’attività dei muscoli durante l’esercizio fisico. Lo studio, svolto in collaborazione con il Prof. Marco Sandri dell’Università di Padova, è stato pubblicato sulla rivista Cell Metabolism* e potrebbe aprire le porte al disegno di nuove terapie per patologie quali diabete, obesità e sindrome metabolica. Come spiega Ballabio, «in caso di sforzo fisico TFEB è in grado di regolare l’espressione di vari geni che permettono alle cellule muscolari di utilizzare le fonti di energia: si tratta infatti di geni coinvolti nell’utilizzo del glucosio, della sensibilità all’insulina oppure della funzionalità dei mitocondri, gli organelli cellulari deputati alla produzione di energia». Per maggiori informazioni: http://www.telethon.it/news-video/news/istituto-telethon-di-napoli-ecco-il-gene-che-controlla-l-attivit-fisica 

Tumori stromali gastrointestinali, importante scoperta del team guidato dal CRO di Aviano  
La prestigiosa rivista Clinical Cancer Research ha pubblicato sull’ultimo numero uno studio condotto dall’Istituto Nazionale Tumori CRO di Aviano in collaborazione con diverse istituzioni italiane tra cui l’Ospedale di Treviso e l’Istituto Tumori di Milano che riguarda i tumori stromali gastrointestinali, noti anche come GIST, tipologia neoplastica che in Italia colpisce oltre 1.000 soggetti l’anno. Il team di ricercatori del CRO e collaboratori ha dimostrato che nella frazione di GIST in cui non sono presenti le mutazioni canoniche di KIT o PDGFRA è alterato un altro gene, il gene NF1 e che l’alterazione del gene NF1 è presente non solo nel tumore, ma anche nelle cellule sane dei pazienti i quali, senza saperlo, sono affetti da una particolare sindrome genetica ereditaria chiamata Neurofibromatosi di tipo 1. «Questa scoperta – ha detto Maestro - non solo fa luce sulla biologia dei GIST, ma pone anche l’accento sull’importanza della consulenza genetica per i pazienti affetti da GIST con mutazioni in NF1 e dei loro familiari, onde poter individuare precocemente i soggetti a rischio  ed implementare trattamenti adeguati». Per maggiori informazioni: http://www.cro.sanita.fvg.it/it/azienda_informa/news/news-dettaglio.html?name=tumori_stromali_gastrointestinal.html

APPUNTAMENTI

Premio Nazionale Federchimica Giovani
C'è tempo fino al prossimo 31 marzo per partecipare al Premio Nazionale Federchimica Giovani 2016 - 2017 un concorso letterario riservato agli studenti di scuole secondarie di primo grado chiamati a presentare un racconto di fantasia o un reportage giornalistico sui temi della chimica. Il progetto, promosso da Federchimica e dalle sue Associazioni di settore, prevede anche una "sezione speciale" dedicata alle biotecnologie. La partecipazione è libera e gratuita. In palio per i migliori elaborati ci sono tablet e materiale didattico. Per iscrizioni e maggiori informazioni: http://www.federchimica.it/Scuola/2premio-federchimica-giovani-2016-2017

BioInItaly Investment Forum 2017 & Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative 
C'è tempo fino al prossimo 31 gennaio per presentare la propria candidatura alla decima edizione di BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative: evento ideato e organizzato da Assobiotec e da Intesa Sanpaolo, in collaborazione con diversi partner, in programma a Milano i prossimi 29 e 30 marzo. L'obiettivo dell'iniziativa è fare incontrare le imprese innovative biotecnologiche e biomedicali italiane, così come i progetti d’impresa, con gli investitori di tutto il mondo. Anche quest'anno l'iniziativa è affiancata da un road-show internazionale che porta BioInItaly, grazie al network di Intesa Sanpaolo, sulla maggiori piazze finanziarie globali e da un roadshow nazionale che partirà il prossimo 18 gennaio, finalizzato a presentare l’Investment Forum e a raccogliere progetti e proposte. Il BioInItaly National Roadshow toccherà le seguenti città: Roma 18 gennaio, Torino 20 gennaio, Firenze 24 gennaio, Catania 26 gennaio, Milano 27 gennaio, Napoli 31 gennaio. Per maggiori informazioni: http://assobiotec.federchimica.it/