Il futuro migliore

 

Il progetto “Biotech, il futuro migliore. Per la nostra salute, per il nostro ambiente, per l'Italia” è stato inaugurato nel 2020 da Assobiotec con il supporto della media company StartupItalia, con l’obiettivo di diffondere consapevolezza e conoscenza delle enormi possibilità offerte da un settore industriale che possiede tutte le caratteristiche necessarie per essere un volano a supporto sia della competitività delle nostre aziende, che della Ripresa e della Resilienza dell’intero Paese.

Nel 2021 il progetto si muove in una logica di continuità e mira ad aggiornare e approfondire il Piano di proposte elaborato nel 2020, allineandolo con il nuovo PNRR, così da renderlo ancora più pragmatico e azionabile per farne un reale strumento per contribuire allo sviluppo del settore delle Biotecnologie in Italia, una leva importante per la rinascita e la crescita economica del Paese e il suo traghettamento nel futuro.

LE IMPRESE PARTNER   

Il progetto è realizzato da Federchimica Assobiotec, Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, con il supporto di StartupItalia e grazie al sostegno di Abbvie, AGC Biologics, Alexion, Astrazeneca, Bayer, BMS, Chiesi, DiaSorin, Genenta Science, Genextra, Gilead, IRBM, Novamont, Novartis, Qiagen, Roche, Rottapharm Biotech, Sanofi, Sobi, Takeda, UCB, Vertex.


IL PERCORSO DELL'EDIZIONE 2021

biotech, il futuro migliore

Dialogo con le istituzioni e con la società civile

"Biotech, il futuro migliore" si muove su un doppio binario.

> Da una parte un dialogo e confronto diretto con figure istituzionali e stakeholder di riferimento per costruire insieme una visione e, soprattutto, un piano d’azione concreto per lo sviluppo del settore nel nostro Paese.
> Dall’altra, in parallelo, una comunicazione più divulgativa, destinata al grande pubblico, con diverse iniziative ed eventi live su piattaforme social, per ampliare la conoscenza e la consapevolezza sulle potenzialità di queste tecnologie.

Una struttura articolata estesa su tutto il 2021

Nel 2021 il percorso si è svolto da maggio a novembre su tre direttrici:
> Ecosistema
> Scienze della Vita
> Bioeconomia

e ha previsto:
> quattro appuntamenti preparatori a porte chiuse
> tre live streaming
> un evento finale all’Auditorium della Conciliazione a Roma

Tra priorità di policy, podcast e articoli di approfondimento

Al termine di ogni tavolo di lavoro, i risultati del confronto e gli indirizzi emersi sono raccolti e sintetizzati in “Quaderni”, presentati all’opinione pubblica, ai media, alle Istituzioni, come contributo condiviso da mettere a disposizione dei decisori chiamati a presentare il Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza del Paese e a costruire la prossima Legge di Stabilità.

Data l’importanza di allargare la conoscenza e la consapevolezza delle potenzialità di queste tecnologie il progetto prevede anche il mantenimento di un dialogo costante con un pubblico allargato, con una particolare attenzione ai giovani, anche tramite un ciclo di podcast e interviste di approfondimento dal taglio divulgativo. 

Dove siamo

20149 Milano
Via Giovanni da Procida, 11
Visualizza mappa 
Tel. +39 02.34565.1
Fax. +39 02.34565.310
Segreteria Assobiotec
Tel. 02 34565.383
assobiotec@federchimica.it